Al giorno d’oggi non si fa che parlare di bullismo, cyberbullismo, legalità, con tante iniziative che fanno presagire un impegno su problemi di fondo della società.

Ribadendo il principale concetto che di educazione possono trattare soltanto esperti nel campo, laureati e specializzati in termini di pedagogia ed educazione, ma che, purtroppo, ci troviamo davanti a tante persone che si improvvisano educatori, pur avendo diversi titoli di studio o, addirittura, non avendone affatto, nel nostro Paese, c’è l’abitudine di lavorare sulle emergenze e non sulla prevenzione, il che porta, più che ad interventi strutturati, al seguire delle mode.

Si è assistito, quindi, ad uno spacchettamento dell’educazione, a seconda, appunto, della moda del momento passando per il tema dell’ambiente, della sessualità e della sicurezza stradale, a quello, appunto, del bullismo e del cyberbullismo. Trovo che questa modalità sia errata, a tratti deleteria, perché la matrice comune dell’educazione, in tutte le sue sfumature, è il rispetto dell’Altro.

A scuola, diversi anni fa, tutti questi aspetti erano racchiusi nel termine educazione civica, una materia importantissima alla quale, comunque, seguiva lo stesso insegnamento in famiglia: il rispetto per le persone e per le cose era il leitmotiv da entrambe le parti.

Posso, quindi, affermare che il rispetto lo si può ottenere con una buona educazione ai sentimenti.

Ma cosa si intende per educazione ai sentimenti? La risposta è semplice: empatia. E’ attraverso la partecipazione ai sentimenti dell’altro che possiamo conoscerlo, comprenderlo, rispettarlo.

L’accettazione dell’Altro così come è, con i suoi pregi, difetti, avviene dentro di me, solo quando mi sono messa “nei suoi panni”, nel suo vissuto e ho riconosciuto e compreso il suo punto di vista, anche se diverso dal mio.

E’ una bella capacità, questa, che, allora, bisognerebbe coltivare nei bambini è proprio la naturale capacità empatica dell’uomo. Questa caratteristica va vissuta con estrema sincerità, non si può barare, non basta studiarla sui libri, dovrebbe essere una filosofia di vita, in qualsiasi momento e contesto.

La prima volta che entrai in contatto con la parola “empatia” fu in un corso di pedagogia speciale tenuto dalla grandissima pedagogista Angela Carlino Bandinelli. Ricordo che quando le chiesi, esattamente, cosa significasse capacità empatica, lei mi rispose, all’incirca, così: “la capacità empatica equivale al mettersi nella pelle di qualcun altro, vedere le cose dal suo punto di vista, tener presente la sua condizione, sociale, culturale, economica quando parla; significa sintonizzarsi con i suoi sentimenti, scegliendo, al momento, cosa dire o fare; significa saper ascoltare”.  Oltre le sue parole, in realtà, non dimenticherò la sua mimica facciale e la sua modalità di gestire con eleganza la sua comunicazione non verbale.

Possiamo sapere molte cose ma se ciò che diciamo non sappiamo valorizzarlo sembra che non abbiamo detto nulla. Spesso la burocrazia amministrativa non investe nella prevenzione, in macro-azioni di sistema, perché risultano invisibili e non danno visibilità. Si preferisce agire quando si presentano i problemi, quando la gente protesta e chiede un intervento, come nel caso del bullismo e del cyberbullismo.

Non ci si rende conto di quanto la prevenzione sia un oggetto oscuro e impalpabile se non è pianificata, documentata, valorizzata. Ogni volta che si pianifica un’azione di prevenzione, si deve, parallelamente, contemplare il relativo piano comunicativo che dovrà, poi, analizzare ulteriori aspetti.

I fatti veri, non arricchiti con orpelli inutili, sono la prima cosa da comunicare!

Se si vuole accettare la sfida della prevenzione si deve studiare un sistema di comunicazione efficace che valorizzi le azioni di programmazione, monitoraggio e valutazione degli obiettivi.

La comunicazione efficace diventa un modo, uno strumento per far conoscere i nostri risultati, per fare prevenzione. Occorre, poi, definire gli obiettivi di comunicazione per valorizzare i risultati ottenuti prima di tutto attraverso un’analisi approfondita della situazione di partenza, di tutte le variabili interne ed esterne che concorrono all’obiettivo, criticità esistenti, punti di forza, di debolezza, opportunità offerte, scelte principali effettuate dalle istituzioni adibite a tali forme di comunicazioni. Molta importanza ha la definizione degli attori sociali coinvolti, il nostro principale stakeholder, i portatori di interesse, i destinatari delle nostre azioni, nonché il pubblico che può contribuire a facilitare la nostra azione di comunicazione.

Prendendo spunto dalla mia lunga esperienza aziendale potrei affermare che si può assimilare il concetto educativo a quello di marketing, ovvero mutuare le regole del marketing, appunto, al sociale, all’educazione, perché al centro dell’attenzione c’è l’essere umano, il suo benessere a 360 gradi, situazione sicuramente più complessa di un mercato o di un profitto economico-finanziario.

37 Commenti

  1. I blog often and I genuinely appreciate your content.
    The article has truly peaked my interest. I will book mark your website and keep checking
    for new information about once a week. I opted in for your Feed as well.

  2. I was wondering if you ever thought of changing the page layout of your site?
    Its very well written; I love what youve got to say. But maybe you could a little more
    in the way of content so people could connect with it better.
    Youve got an awful lot of text for only having one or 2 pictures.
    Maybe you could space it out better?

  3. I loved as much as you will receive carried out right here.
    The sketch is tasteful, your authored material stylish.
    nonetheless, you command get bought an edginess over that you wish be delivering the following.
    unwell unquestionably come more formerly again since exactly
    the same nearly a lot often inside case you shield this increase.

  4. Hello! I know this is somewhat off-topic but I
    needed to ask. Does building a well-established website like yours require a lot of work?
    I’m completely new to operating a blog but I do write in my journal daily.
    I’d like to start a blog so I will be able
    to share my personal experience and feelings online.
    Please let me know if you have any kind of recommendations or tips for brand new aspiring
    blog owners. Thankyou!

  5. Wonderful blog! I found it while surfing around on Yahoo News.
    Do you have any suggestions on how to get listed in Yahoo News?

    I’ve been trying for a while but I never seem to get there!
    Thanks

  6. Thank you a bunch for sharing this with all people you actually recognise what you are speaking about!

    Bookmarked. Please additionally consult with my website =).
    We will have a hyperlink trade arrangement among us

  7. Oh my goodness! Incredible article dude!
    Thanks, However I am encountering problems with your RSS. I don’t
    know the reason why I cannot subscribe to it.
    Is there anybody else having similar RSS issues? Anyone that
    knows the solution can you kindly respond? Thanx!!

  8. Howdy! This is my first visit to your blog! We are a collection of volunteers and starting a new project in a community in the same niche.
    Your blog provided us useful information to work on. You have done a marvellous
    job!

  9. Thank you a lot for sharing this with all of us
    you really recognize what you are talking approximately!

    Bookmarked. Please additionally visit my website =).
    We will have a link change contract between us

  10. The other day, while I was at work, my sister stole my iphone and tested to
    see if it can survive a 30 foot drop, just so she can be a youtube sensation. My apple ipad is now broken and she has 83
    views. I know this is entirely off topic but I had to share it
    with someone!

  11. Do you have a spam problem on this blog; I also am a blogger, and I was curious about your situation; many
    of us have created some nice procedures and we are looking to trade techniques with other folks, be sure to shoot
    me an e-mail if interested.

  12. Hi, I do think this is a great blog. I stumbledupon it 😉 I will revisit once again since I saved as a favorite it.
    Money and freedom is the best way to change, may you be rich and continue to help other people.

  13. Hello, Neat post. There’s a problem together with your web site in web explorer,
    may check this? IE still is the marketplace leader and a large component of folks will pass over your magnificent
    writing because of this problem.

  14. I loved as much as you will receive carried out right here.
    The sketch is attractive, your authored material stylish. nonetheless, you command get bought an nervousness over that you wish be delivering the
    following. unwell unquestionably come more
    formerly again as exactly the same nearly a lot often inside case you shield
    this hike.

  15. Greate pieces. Keep writing such kind of info on your blog.
    Im really impressed by your blog.
    Hi there, You have done a great job. I will certainly digg
    it and personally recommend to my friends. I am confident they will be benefited from
    this web site.

  16. It’s really a nice and helpful piece of info. I am happy that you simply shared this useful info with us.
    Please keep us informed like this. Thank you
    for sharing.

  17. Simply wish to say your article is as astounding. The clearness in your post
    is simply great and that i could think you are knowledgeable in this subject.
    Fine along with your permission let me to grasp your feed to stay updated with imminent
    post. Thanks one million and please continue the gratifying work.

  18. My spouse and I stumbled over here by a different page
    and thought I might as well check things out. I
    like what I see so now i’m following you. Look forward to looking over your web page for a second time.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui